Notizie

AFFIDATI LAVORI DI MANUTENZIONE STRADALE PER 37 MILA EURO

Al via la manutenzione stradale. Dopo le intense piogge ed il mal tempo che ha insistito di recente sul nostro territorio, e che ne avev sospeso i lavori, riparte la manutenzione stradale del centro abitato che interesserà buona parte del territorio comunale.

Con tre distinte gare fatte alla fine dello scorso anno, per un importo complessivo di 37 mila €, sono stati affidati a ditte locali i lavori di ripristino della pavimentazione stradale del centro storico, quelli di bitumazione e quelli di livellamento delle strade periferiche. 

Con la prima perizia, i cui lavori sono stati aggiudicati alla ditta  Fantauzzo Carlo, saranno ripresi e/o sostituiti i tratti di pavimentazione stradale divelta o mancante in porfido che interessano il corso principale e la via Gen. Cadorna. Sempre con la stessa perizia saranno riparate le buche sia delle strade in pietra che quelle in asfalto che necessitano di interventi minori.  

I lavori della seconda perizia saranno eseguiti dalla ditta Mulè Costruzioni S.n.c.. Riguarderanno in rifacimento in asfalto delle strade interne al perimetro urbano che presentano un’usura  della pavimentazione bituminosa e che rappresentano un pericolo sia per la circolazione veicolare che per quella pedonale. Quest’intervento manutentivo prevede la preventiva scarificazione (raschiamento e demolizione)  del tappetino in conglomerato bituminoso ed riguarderà le strade maggiormente interessate dal traffico interno, in particolare la via Cesare Battisti (tratto compreso da via Garibaldi a via Mendola) e la via Vittorio Emanuele III (tratto da via Roma verso il ponte). 

Con la terza perizia manutentiva sono stati acquistati 350 mc circa di materiale misto granulometrico (detrito) destinato assicurare la necessaria manutenzione di alcune strade esterne comunali che versano in pessime condizioni, onde permettere agli agricoltori, e non solo, di raggiungere agevolmente i propri fondi agricoli. Le principali strade in cui verrà posato il detrito sono: prosecuzione in uscita di via Mendola (in corrispondenza della frana), strada comunale  ex consortile serrafichera (vicino Silos), strada comunale ex consortile acqua del corvo (frana nelle vicinanze dell’Oleificio Mancuso), SP strada comunale Valledolmo-Vallelunga (frana nelle vicinanze del ponte panaro in corrispondenza di Ceramiche Zammito), circonvallazione nord portella-campanaro (dorsale serra-miturro nelle vicinanze delle pale eoliche), strada per il depuratore. La gara per la fornitura del suddetto materiale misto granulometrico è stata aggiudicata alla ditta Muscarella Pietro, mentre la stesura, la distribuzione e la compattazione nelle strade interessate sarà effettuato dal personale comunale con l’ausilio dei mezzi di proprietà dell’ente. 

La sistemazione della strada comunale  ex consortile serrafichera (vicino Silos) e della circonvallazione nord portella-campanaro, consentirà di deviare il traffico dei mezzi pesanti che attraversano il centro abitato il quale, oltre al disagio proprio arrecato alla fluidità ordinaria della viabilità, rappresenta la principale causa dell’usura della pavimentazione in porfido del corso principale. 

In questo modo, grazie agli stanziamenti di bilancio proposti dall’amministrazione e votati dal consiglio comunale alla fine dello scorso anno, sarà possibile procedere alla manutenzione ordinaria della strade comunali eliminando le buche e ripristinando del tutto il fondo stradale in asfalto delle vie maggiormente transitate.

FIERA AGRICOLA DI VERONA

L’unione dei Comuni Valle del Torto e dei Feudi, di cui il comune di Valledolmo fa parte, rende noto che intende organizzare la partecipazione alla fiera agricola di Verona dal 2 al 5 febbraio 2012 

Al fine di programmare in tempo l’iniziativa e raccogliere le necessarie adesioni, si chiede di prenotare la partecipazione entro il 26 gennaio p.v. presso il comune di Castronovo di Sicilia, referente Mario Gattuso tel. 3351414400 oppure 327-4713028.  

Il costo per la partecipazione al netto del contributo da parte dell’Unione dei Comuni sarà di circa 250 € (spese di viaggio, vitto e alloggio, imbarco Palermo/Napoli e viceversa).

Visualizza l'avviso

CONSIGLIO COMUNALE GIOVEDI’ 9 FEBBRAIO ALLE ORE 19,00

Il presidente del Consiglio comunale, Lino Alessi, ha convocato il Consiglio comunale, in seduta ordinaria, per giovedì 9 febbraio 2012, alle ore 19,00, presso i locali della c.d. “Casa Protetta”, con il seguente ordine del giorno:  
  1. Nomina scrutatori;
  2. Lettura ed approvazione verbali sedute precedenti (dal n° 60-66-67-68-69-70-71-72-73-74-75-76-77-78/2011);
  3. Regolamento concernente i criteri di ripartizione per la distribuzione del fondo di cui all’art. 18 della Legge 11 Febbraio 1994, n° 109, nel testo coordinato con le Leggi Regionali nn. 07/2002, 07/2003 e 16/2005;
  4. Approvazione schema di Convenzione tra i Comuni aderenti per l’adesione al Centro Servizi Territoriale Innovazione e Sviluppo;
  5. Regolamento per il funzionamento dell’Ufficio Relazioni con il pubblico.

DAL PRIMO GENNAIO NIENTE PIU’ CERTIFICATI ALLA P.A.

Dal 1 gennaio 2012 i certificati avranno validità solo nei rapporti tra i privati e le amministrazioni non potranno più chiedere ai cittadini certificati o informazioni già in possesso di altre pubbliche amministrazioni.

La  Direttiva del Ministro per la Pubblica amministrazione e la Semplificazione del 22 dicembre 2011, "Adempimenti urgenti per l'applicazione delle nuove disposizioni in materia di certificati e dichiarazioni sostitutive", spiega le principali novità alle quali le amministrazioni pubbliche dovranno attenersi.Il 1 gennaio 2012, infatti, entrano in vigore le modifiche introdotte dall'art. 15 della legge 12 novembre 2011, n. 183  recante "Disposizioni  per la formazione del bilancio annuale e pluriennale dello stato (legge di Stabilità 2012)", alla disciplina dei certificati e delle dichiarazioni sostitutive contenuta nel "Testo unico delle disposizioni legislative e regolamentari in materia di documentazione amministrativa" di cui al DPR 28 dicembre 2000 n. 445.

Le nuove norme hanno come obiettivo la completa "de-certificazione" del rapporto tra Pubblica amministrazione e cittadini e operano nel solco tracciato dal citato Testo unico, dove era già previsto che nessuna amministrazione potesse richiedere atti o certificati contenenti informazioni già in possesso della PA.L'attuazione di queste disposizioni richiede un profondo cambiamento nei comportamenti quotidiani delle amministrazioni, pertanto il Dipartimento della Funzione Pubblica provvederà, anche attraverso l'Ispettorato, a monitorarne la effettiva applicazione.Ecco le principali novità:

1) le certificazioni rilasciate dalle Pa in ordine a stati, qualità personali e fatti sono valide e utilizzabili solo nei rapporti tra privati.Nei rapporti  con gli organi della Pubblica Amministrazione  e i gestori di pubblici servizi, tali certificati sono sempre sostituiti dalle dichiarazioni sostitutive di certificazione o dell'atto di notorietà. Dal 1° gennaio 2012 le amministrazioni e i gestori di pubblici servizi non potranno più accettarli né richiederli: la richiesta e l'accettazione dei certificati costituiscono violazione dei doveri d'ufficio;

2) i certificati dovranno riportare, a pena di nullità, la frase: "il presente certificato non può essere prodotto agli organi della pubblica amministrazione o ai privati gestori di pubblici servizi".
Le amministrazioni dovranno adottare le misure organizzative necessarie per evitare che, dal 1° gennaio 2012, siano prodotte certificazioni nulle per l'assenza della predetta dicitura; inoltre il rilascio di certificati che siano privi della dicitura citata costituisce violazione dei doveri d'ufficio;

Leggi tutto: DAL PRIMO GENNAIO NIENTE PIU’ CERTIFICATI ALLA P.A.

Cerca

COMUNE DI VALLEDOLMO - VIA CHIAVETTA - C.F. 87001710828 - P.I. 02670280821 - TEL. 0921-544300 - FAX- 0921-544340 - 543464