Notizie

VALLEDOLMO: NESSUN AUMENTO I.M.U.

L’Amministrazione comunale RENDE NOTO a tutta la cittadinanza che A VALLEDOLMO NON C’E’ STATO ALCUN AUMENTO DELL’I.M.U.

 

La maggioranza consiliare - superando numerose difficoltà di ordine finanziario - ha infatti deciso di non apportare alcuna modifica a quanto stabilito dall’art. 13, comma 6, D.L. 201/2011.

Sono rimaste, dunque, invariate le aliquote standard previste dalla legge nazionale, fissate rispettivamente nello 0,4% del valore catastale per quanto riguarda la c.d. “prima casa” (cui si applica una detrazione di 200 euro, più 50 euro per ogni altro componente familiare a carico, residente presso l’abitazione in questione) e nello 0,76% per gli immobili diversi dall’abitazione principale.

Valledolmo è tra i pochi Comuni che hanno mantenuto invariate le aliquote standard, mentre tantissimi altri Enti locali sono stati constretti, loro malgrado, a modificare in aumento le predette aliquote, con maggiore aggravio a carico dei loro rispettivi cittadini.

Risulta infatti che:

a) il 78% dei Comuni ha aumentato le aliquote;

b) il 20% le ha mantenute invariate;

c) mentre soltanto il 2% le ha ridotte.

Di seguito, alcuni link attraverso i quali è possibile verificare i dati sopra riportati:

 

  • http://economiaefinanza.blogosfere.it/2012/11/imu-quanto-si-paga-a-dicembre-i-comuni-aumentano-le-aliquote.html
  • http://www.bluenetwork.it/71-comuni-in-italia-imu-tasso-base
  • http://www.finanze.it/dipartimentopolitichefiscali/fiscalitalocale/imu2012/sceltaregione.htm

 

 

SERVIZIO CIVICO: UN ESPERIMENTO RIUSCITO

Nell’ambito del proprio programma di sostegno alle fasce sociali più deboli, l’Amministrazione comunale, di concerto con l’A.M.A. S.p.A. (Società d’Ambito che gestisce il servizio di raccolta e smaltimento dei rifiuti) ha inteso promuovere un progetto, denominato “SERVIZIO CIVICO”, che prevede l’impiego di manodopera locale per effettuare il servizio di spazzamento del Centro storico del Comune di Valledolmo.

Tale servizio, infatti, dal 2003 viene svolto da personale dipendente dell’A.M.A., secondo quanto previsto dal contratto stipulato fra il Comune e la suddetta Società d’Ambito.

Dallo scorso mese di ottobre, invece, la pulizia del Corso Garibaldi e delle strade principali del Centro storico viene effettuato da cittadini valledolmesi che, essendo iscritti nelle liste dei soggetti disoccupati ed in possesso degli altri requisiti richiesti dal bando, hanno potuto beneficiare di tale opportunità di lavoro.

Il Comune di Valledolmo ha ottenuto dalla Società una riduzione del costo del servizio, impiegando le somme risparmiate per finanziare il progetto “SERVIZIO CIVICO”.

In tal modo, si è raggiunto un doppio obiettivo: un miglioramento del servizio (grazie al controllo diretto del Comune) ed inoltre una nuova opportunità di lavoro per i cittadini.

 

CONSIGLIO COMUNALE: APPROVATA LA PROPOSTA DI ASSESTAMENTO DEL BILANCIO 2012

Nella scorsa seduta del 28 novembre 2012, il Consiglio comunale di Valledolmo ha approvato la proposta di assestamento relativa al bilancio 2012.

La manovra finanziaria - da effettuare obbligatoriamente entro il 30 novembre di ogni anno - serve essenzialmente (come si legge nella proposta dell’ufficio finanziario) ad effettuare una verifica generale di tutte le voci di entrata e di uscita, al fine di assicurare il pareggio di bilancio.

In occasione dell’assestamento, l’Amministrazione comunale, verificata la disponibilità economica dell’Ente (circa 116 mila euro, di cui circa 60 mila derivanti dall’IMU e circa 56 mila dalle concessioni edilizie), ha proposto al Consiglio di approvare alcune variazioni di bilancio, distribuendo le somme disponibili, nella parte spesa, su varie voci di intervento, privilegiando gli interventi manutentivi (quasi 100 mila euro).

Così, sono stati stanziati:

- 20.000,00 euro per la sottomurazione dell’edificio adibito a scuola elementare (interessato da un cedimento strutturale);

- 10.000,00 euro per la manutenzione della rete idrica e fognaria (che nel corso dell’anno richiede continui interventi, spesso di natura urgente);

- 12.000,00 euro per la manutenzione ordinaria di vie e piazze;

- 10.000,00 euro per la manutenzione ordinaria delle strade comunali;

- 14.000,00 euro per la manutenzione straordinaria di vie e piazze, dei servizi del sottosuolo, del verde e degli immobili comunali;

- 13.500,00 euro per la manutenzione straordinaria degli edifici comunali (impianto di illuminazione della Sede municipale di Via Chiavetta);

- 8.500,00 euro per la gestione dei beni demaniali e patrimoniali;

- 4.000,00 euro per la realizzazione di un pozzo artesiano a valle del nuovo stadio comunale (che servirà per l’innaffiamento del prato in erba naturale);

- 3.000,00 euro per la manutenzione del manto erboso dello stadio comunale;

- 4.000,00 euro per la realizzazione di un impianto di videosorveglianza per gli edifici comunali.

Il resto delle somme è stato destinato a soddisfare altre esigenze primarie. In particolare:

- 12.000,00 euro per coprire i costi di viaggio degli studenti pendolari (di cui il Comune si sta facendo interamente carico, stante che i trasferimenti regionali, per l’anno 2012-2013, non sono stati ancora effettuati);

- 4.500,00 euro per le attività produttive (in particolare, per finanziare due corsi di formazione obbligatori, per circa 90 persone: uno per il trasporto di animali vivi e l’altro per alimentaristi);

Il resto delle somme è stato destinato alle esigenze ordinarie degli uffici comunali.

Cerca

COMUNE DI VALLEDOLMO - VIA CHIAVETTA - C.F. 87001710828 - P.I. 02670280821 - TEL. 0921-544300 - FAX- 0921-544340 - 543464