Notizie

SCADE IL 31 MARZO IL BONUS PER L’ELETTRICITA’: ECCO COME OTTENERLO

Con il Decreto Interministeriale 28 dicembre 2007, in attuazione di una Direttiva europea, il Governo ha introdotto il c.d. “bonus elettrico” che consiste nella compensazione della spesa sostenuta per la fornitura di energia elettrica dai cittadini in possesso di determinati requisiti. L’obiettivo è quello di sostenere le famiglie in condizione di disagio economico e/o fisico (casi di grave malattia che imponga l’uso di apparecchiature elettromedicali indispensabili per il mantenimento in vita). Il bonus elettrico si sostanzia nello sconto applicato alle bollette dell’energia elettrica e può essere fatto valere sia per i consumi del 2008 che del 2009. Hanno diritto al bonus elettrico tutti i cittadini che, potendo dimostrare un disagio economico o fisico, risultino intestatari di un’utenza di energia elettrica domestica nell’abitazione di residenza (sono escluse quindi le utenze intestate ad imprese, associazioni, artigiani ecc… nonché le seconde case) con potenza impegnata fino a 3 kW o fino a 4,5 kW a seconda che il nucleo familiare sia composto di non più di 4 persone ovvero superiore a 4.La condizione di disagio economico è dimostrata con la certificazione ISEE (Indicatore di situazione economica equivalente) che deve essere inferiore a 7.500 € per la generalità degli aventi diritto e inferiore a 20.000 € per i nuclei familiari con quattro e più figli a carico.

Hanno inoltre diritto al bonus elettrico per disagio fisico tutti gli utenti presso i quali vive un soggetto affetto da grave malattia, costretto ad utilizzare apparecchiature elettromedicali necessarie per il mantenimento in vita. La particolare condizione fisica, in questo caso è certificata dall’ASL di competenza. Il bonus elettrico per disagio economico e per grave disagio fisico è cumulabile purchè ne ricorrano i rispettivi requisiti.

La tabella che segue indica l’ammontare del bonus spettante in base ai componenti del nucleo familiare:

DescrizioneAnno 2008Anno 2009
nucleo familiare di 1-2 componenti€ 60€ 58
nucleo familiare di 3-4 componenti€ 78€ 75
nucleo familiare di oltre 4 componenti€ 135€ 130
disagio fisico€ 150€ 144

La domanda per l’ottenimento del bonus elettrico deve essere presentata presso l’Ufficio assistenza sociale del Comune di Valledolmo nelle ore di apertura (8/14 tutti i giorni e 16/19 martedì e giovedì) compilando l’apposita modulistica disponibile presso il predetto Ufficio oppure qui scaricabile: Modulo A (disagio economico), Modulo B (disagio fisico), Modulo C (autocertificazione da parte del cliente nel cui nucleo sia presente una persona che usa apparecchiature elettromedicali salvavita – ove si dichiari l’inserimento nell’elenco degli utenti compresi nel Piano di Emergenza per la Sicurezza del Servizio Elettrico - PESSE). La domanda, oltre che presso il comune di residenza, può essere presentata ai Centri di Assistenza Fiscale (CAF), oppure alle Sedi ed Agenzie INPS presenti sul territorio.La documentazione può essere presentata anche da un delegato del diretto interessato purchè munito di apposita delega e del documento di riconoscimento del delegato. Sono inoltre necessari tutti i dati dell’utenza elettrica facilmente reperibili in una qualsiasi bolletta di pagamento del richiedente.Successivamente alla richiesta iniziale, dovranno essere comunicati al comune di residenza anche le eventuali variazioni che dovessero verificarsi in corso d’anno (cambio di residenza, variazione del numero dei componenti, variazione di reddito, variazione del numero dei figli a carico).Per ottenere il riconoscimento del bonus retroattivamente per il 2008, i cittadini dovranno presentare la richiesta entro il 31 marzo 2009, le richieste presentate dopo questa data non consentiranno di beneficiare del bonus per il 2008. Scade invece il 30 aprile 2009 la presentazione della domanda per ottenere il bonus per tutto l’anno 2009. Per coloro che presenteranno la domanda dopo il 30 aprile 2009, ove ne abbiano i requisiti, il bonus sarà riconosciuto per 12 mesi a partire dalla data di richiesta. Ulteriori informazioni potranno essere chieste anche telefonicamente all’Ufficio assistenza sociale del comune al numero 0921-544326

Cerca

COMUNE DI VALLEDOLMO - VIA CHIAVETTA - C.F. 87001710828 - P.I. 02670280821 - TEL. 0921-544300 - FAX- 0921-544340 - 543464