Notizie

BOLLETTINO SULLE ATTIVITA’ DEL COMUNE

EDITORIALE DEL SINDACO

Carissimi concittadini,

sono trascorsi cinque anni da quando questa amministrazione da me guidata si è insediata ed è doveroso fare un bilancio di questi anni. Anche se breve.  

Trasparenza e onestà sono state i pilastri su cui sono state fondate le nostre azioni, nel rispetto degli interessi collettivi e non perseguendo quelli particolaristici. Anticipare di un anno la legge sulla pubblicazione degli atti amministrativi sul sito web riportandoli integralmente è un esempio di questo nostro agire, così come anche il risanamento del bilancio comunale e la condivisione dello stesso con la collettività.

Dignità e libertà sono stati gli obiettivi prefissati, non solo nei rapporti all’interno della macchina amministrativa ma anche nei rapporti con la cittadinanza. Siamo stati portavoce, presso il Ministero dell’Agricoltura, della problematiche del mondo agricolo ricevendo l’incarico di rappresentarne i malesseri dagli stessi agricoltori.

Innovazione con l’informatizzazione degli uffici e delle scuole grazie all’attivazione della linea adsl non trascurando il risparmio energetico ed il rispetto dell’ambiente usufruendo dell’esperienza di aziende leader del settore.

Sviluppo e crescita con l’individuazione e l’ampliamento della nuova Zona Pip dove, a conclusione dell’iter autorizzativo (già a buon punto), troveranno realizzazione nuove attività artigianale o sviluppo quelle già avviate. L’avvio dei lavori di ampliamento del Nuovo Cimitero potranno inoltre creare opportunità di lavoro e ricchezza reale al settore edile del nostro paese e non solo.

Attenzione alle esigenze dei giovani così come a quelle dell’età matura con i lavori da appaltare del Vecchio Macello Comunale che diventerà punto di incontro per i giovani, con l’acquisto di libri scolastici per i ragazzi che si iscriveranno al Liceo Classico ed il potenziamento della biblioteca comunale; la realizzazione della struttura del Centro Diurno per Anziani completa di cucina totalmente attrezzata e degli arredi.

Attenzione alla salute dei cittadini con la messa in funzione e i controlli sia per la rete idrica di contrada Sciarazzi che di quella cittadina; l’attivazione degli ambulatori specialistici di cardiologia, diabetologia e geriatria.

È con orgoglio che questa amministrazione può affermare di aver realizzato ciò che sembrava irrealizzabile, di cui la ristrutturazione della Casa Comunale ne è l’esempio patognomonico, chiusa e cadente quando ci siamo insediati, ristrutturata, luminosa e fruibile adesso. Tutto ciò che è stato programmato con la coalizione “Progetto Comune per Valledolmo” è stato realizzato, ma soprattutto gentili concittadini questa amministrazione ha servito il proprio paese con disinteresse, con grande  impegno, amando Valledolmo e cercando di portarlo, nonostante la crisi lontano dalle secche dell’immobilismo. Sono stati buttati i semi di uno sviluppo che riuscirà a farci attraversare la crisi ed a superarla grazie ad investimenti che hanno trovato realizzazione o che sono in corso di realizzazione o che devono essere appaltati per un totale di circa 6 milioni e mezzo di lavori, di cui, a fianco si dà un elenco.

Ringrazio, infine, gli Uffici che ci hanno collaborato in questi anni e che abbiamo spronato a dare il massimo, ringrazio tutti gli impiegati, gli amministratori con i quali ho stretto rapporti di vera amicizia e dei quali ho potuto ammirare le virtù, la sincerità e la collaborazione nonché le associazioni e le organizzazioni cittadine. Un particolare ringraziamento va all’architetto Gaetano Lucania che, in maniera disinteressata, ha messo a disposizione della nostra comunità la sua esperienza e competenza ed il suo impegno.

Ringrazio Voi, cari concittadini, che mi avete dato la possibilità e l’onore di servire Valledolmo. A tutti un abbraccio commosso e sincero.   

Il Sindaco

Mimma Di Baudo 

Visualizza il bollettino “Valledolmo comunica”