Notizie

ADOTTA UN ALBERO DI ARANCE E DONA UN RAMO

Il Progetto “Adotta un albero di arance e dona un ramo” è stato di recente deliberato dalla Giunta comunale con il precipuo intento di coniugare qualità, salvaguardia ambientale e solidarietà. Il progetto scaturisce dall’iniziativa propositiva dell’Amministrazione conclusasi con la proposta presentata dall’Azienda Agricola Cav. Dr. Ganduscio Paolo di Ribera, produttrice delle famose Arance di Ribera e nello specifico della qualità Brasiliana denominata (W.Navel).  

Il progetto “Adotta un albero di arance e dona un ramo”  ha l’obiettivo di stimolare comportamenti ambientalmente virtuosi ed economicamente vantaggiosi volti a favorire appunto:

  • la produzione di frutta biologica, assumendo un significato etico importante e non indifferente poiché il consumatore finale solo in questo modo sarebbe certo della qualità e della provenienza di un prodotto;
  • il consumatore, il quale si renderebbe nel contempo partecipe e protagonista di un concreto sostegno all’agricoltura italiana di qualità, seguirebbe un’alimentazione sana e consapevole e non dovrebbe sottostare alla grande distribuzione organizzata che guarda prioritariamente il profitto a scapito della qualità dello stesso prodotto andando contro alla stessa salute dei consumatori finali. 

Il progetto si presenta con delle finalità non solo di etica nutrizionale ma anche di etica economica, poiché la superiore Azienda Agricola, in possesso di certificazione biologica, garantisce a ciascun adottante la produzione di un quantitativo di arance di 60/Kg pianta con consegna gratuita in loco (in tre consegne da 20/Kg o 6 consegne da 10/kg nel periodo di fine dicembre 2011 ad Aprile 2012), a fronte di una richiesta di versamento di € 60,00. 

Il Progetto “Adotta un albero di arance e dona un ramo” si muove su due direzioni. 

 

In particolare, “Adotta un albero di arance” ha come finalità:

  • incentivare il consumo di frutta e nello specifico le arance;
  • consumare prodotti di altissima qualità, caratterizzate dalla tracciabilità, costanti controlli, calibro garantito, produzione biologica;
  • favorire il consumo di frutta proveniente dal proprio territorio (Sicilia);
  • favorire il consumo a km zero, salvaguardando l’ambiente e sostenendo le realtà produttive siciliane;
  • sostenere le produzioni biologiche in quanto rispettose dell’ambiente e della salute del consumatore;
  • favorire le economie dei produttori con la vendita diretta evitando la speculazione che talvolta operano i soggetti intermediari tra il produttore ed il consumatore;avvicinare il produttore all’utente consumatore;
  • trasferire al consumatore i benefici economici della catena corta potendo beneficiare di un eccellente prodotto qualità/prezzo; 

Inoltre, attraverso la “donazione di un ramo dell’albero”, si potrà:

  • sostenere la solidarietà con comportamenti concreti e virtuosi;
  • motivare le persone sul piano del vantaggio economico ma soprattutto sul piano della partecipazione concreta alla vita sociale della comunità di appartenenza;
  • dimostrare che l’etica economica è un valore possibile;
  • dimostrare che l’attività d’impresa può convivere con la solidarietà innescando meccanismi virtuosi in cui tutti possono trarne beneficio;
  • sostenere la solidarietà per mezzo del Banco Alimentare di Valledolmo. 

Il progetto è, in sintesi, strutturato nel modo seguente. A fonte del versamento, il progetto garantisce all’aderente la consegna in Valledolmo di 60 Kg di Arance biologiche di Ribera – qualità brasiliana W. Navel - in tre consegne da 20/Kg o 6 consegne da 10/kg, nel periodo tra Dicembre 2011 ad Aprile 2012 (al costo di 1 € al kg). 

Per ogni adesione, l’Azienda Agricola CAV. DR. GANDUSCIO PAOLO di Ribera (AG) verserà al Comune di Valledolmo 15 €  che lo stesso utilizzerà per finanziare un progetto in ambito ludico-sociale rivolto ai bambini e specificatamente per la realizzazione di un parco giochi nell’area di fronte il bevaio (al lato del Calvario).  

Inoltre, la predetta Azienda Agricola per ciascuna adesione donerà al Banco alimentare di Valledolmo un sacchetto di arance (2-3 kg) da distribuire alle famiglie bisognose.  

Infine, allo scopo di rafforzare economicamente l’iniziativa, per ciascuna adesione il Comune parteciperà con ulteriori 5 € per la realizzazione del parco giochi. 

In sintesi, ogni adesione garantirà 60 kg di Arance biologiche di Ribera all’aderente, 20 € ad una causa sociale (realizzazione del parco giochi per i bambini di Valledolmo) e un sacchetto di arance per fini solidaristici (Banco alimentare). 

È utile ricordare che l’Azienda Agricola Cav. Dr. Ganduscio Paolo di Ribera ha già collaborato con il comune di Valledolmo lo scorso anno scolastico, partecipando alla giornata di educazione alimentare dedicata al consumo della frutta presso la scuola elementare, offrendo gratuitamente a tutti i bambini una spremuta di arance fresche nonché agli stessi la possibilità per alcuni giorni di sostituire le arance alla consueta merenda mattutina.

PER ULTERIORI INFORMAZIONI E PER ADERIRE SI PUO' CONTATTARE IL N. 0921-544300.

 

Cerca

COMUNE DI VALLEDOLMO - VIA CHIAVETTA - C.F. 87001710828 - P.I. 02670280821 - TEL. 0921-544300 - FAX- 0921-544340 - 543464