Notizie

ONLINE GLI ATTI PUBBLICATI ALL’ALBO PRETORIO

Parte in via sperimentale la diffusione online sul sito del comune degli atti pubblicati all’Albo Pretorio.

Nel sito istituzionale del comune, infatti, è stata inserita un’apposita sezione dedicata all'Albo Pretorio dell'Amministrazione in cui è possibile consultare e scaricare gratuitamente tutti gli atti che settimanalmente vengono pubblicati dal messo comunale. L'Albo Pretorio è il luogo in cui vengono affissi con autonoma numerazione progressiva (la normativa di riferimento principale è il D.Lgs. 267/2000 e il DPR 445/2000) tutti quegli atti per i quali la legge impone la pubblicazione quale condizione per acquistare efficacia e quindi produrre gli effetti previsti. In questa sezione sarà dunque possibile visionare l'elenco degli atti prodotti dal Comune di Valledolmo soggetti a pubblicazione all'Albo Pretorio comunale, quali deliberazioni di Giunta e di Consiglio, ordinanze, determinazioni dirigenziali, avvisi di gara, bandi di concorso, ecc., nonché atti provenienti da altre Amministrazioni che ne facciano apposita richiesta.

La normativa attuale impone la pubblicazione soltanto dell’oggetto del provvedimento e non anche il suo contenuto integrale. L’Amministrazione però, sulla strada già da tempo tracciata volta alla massima trasparenza del suo operato e dagli atti amministrativi che essa produce, vuole andare oltre con la pubblicazione integrale del loro contenuto, allegati compresi. Ciò, nell’assoluta convinzione che un’Amministrazione trasparente facilita il rapporto con gli utenti, li mantiene informati, li aiuta a discernere, a valutare, a comprendere e contribuisce a rendere più semplice e snello il rapporto ente-utente. Certo, tutto ciò può esporre più facilmente un’Amministrazione a critiche: per molto tempo è stata proprio la deliberata volontà di mantenere bassa la conoscenza altrui che ha preservato gli amministratori dai giudizi degli amministrati; oggi si vuole e si deve cambiare rotta, e in questo le nuove tecnologie ci vengono in aiuto. Nella misura in cui le critiche sono scevre da pregiudizi di qualsiasi natura, esse serviranno comunque da sprone per un’Amministrazione che della trasparenza vuole farne un valore. 

Va ricordato, infine, che ai sensi della legge n. 25 del 26 febbraio 2010, la pubblicità legale dei documenti può essere ancora garantita fino al 31 dicembre 2010 con l'affissione al solo albo pretorio cartaceo. A partire dal 1° gennaio 2011 la pubblicità legale sarà invece garantita dalla sola pubblicazione sul sito web istituzionale.