Articoli

cartolina pm

 

Con il Progetto Adotta una Piantina di Pomodoro Siccagno, il Comune di Valledolmo intende promuovere :

 

  • L’Agricoltura biologica
  • La produzione di qualità
  • La promozione e la conoscenza del territorio Il mangiar bene e sano
  • Il turismo rurale
  • La fiera corta : produzione, trasformazione e vendita in loco

 

La passata di pomodoro siccagno di Valledolmo

Il termine "Siccagno'' si riferisce ad un prodotto (nello specifico i pomodoro) che trae origine da eventi siccitosi e stagioni particolarmente secche, le quali conferiscono al prodotto una qualità organolettica in grado di esprimere le caratteristiche qualitative e nutrizionali del pomodoro tipico siciliano.

La Passata di Pomodoro Siccagno, espressione tipica della cucina Mediterranea, viene raccolto a mano e lavorato fresco, senza l’aggiunta di nessun ingrediente, lavorando solo i pomodori migliori entro 48 ore dalla raccolta. Il pomodoro ala giusta maturazione, insieme all’utilizzo di temperature non troppo alte permette la creazione di una passata buona non solo al gusto ma anche dal punto di vista nutritivo poiché mantiene i propri nutrienti.

La Passata, prodotta soltanto con Pomodoro Siccagno Biologico è perfetta per piatti di pasta al sugo o come ingrediente da aggiungere ad altre ricette. Essa riassume in sé quelle caratteristiche tipiche della zona di coltivazione, oltre che di genuinità, sapori, profumi e salubrità che ne fanno un prodotto cfi qualità.

 

Il progetto

ciascun adottante potrà scegliere tra due possibilità d adozione:

 

 • pagamento/versamento d € 110 a fronte del quale l’adottante ha diritto ad avere 60 bottiglie da gr.680 di passata di pomodoro siccagno biologico;

 • pagamento/versamento d € 75 a fronte del quale l’adottante ha diritto ad avere 60 bottiglie da gr. 410 di passata di pomodoro siccagno biologico.

 

All’adozione corrisponde la coltivazione di una identificata porzione di terreno a pomodoro siccagno biologico. All'adottante verrà consegnata l’attestazione della porzione di terreno coltivato a pomodoro siccagno biologico con indagazione dei riferimenti mappali del terreno.

L’adottante sarà informato tramite e-mail su tutte le operazioni coltura! compiute sul terreno e sulla pianta di pomodoro oggetto dell’adozione. Previo appuntamento, l’adottante potrà visitare il terreno ed assistere alle lavorazioni sul campo, alla raccolta e alla successiva trasformazione del pomodoro nello stabilimento della Coop. Rinascita a Valledolmo.

L’adottante ritirerà le bottiglie d passata di pomodoro siccagno biologico a Valledolmo nel giorno e/o nel periodo che gli verrà comunicato. Lo stesso potrà chiedere, a proprie spese, la spedizione delle bottiglie all’indirizzo indicato.

Il giorno della consegna della passata di pomodoro siccagno biologico di Valledolmo, l’adottante sarà ospite del Comune di Valledolmo che per l’occasione organizzerà una giornata di festa finalizzata a far conoscere il territorio e le sue peculiarità.

 

Come aderire

Per aderire al Progetto occorre leggere e compilare il Patto con l'adottante dopo aver fatto il pagamento/versamento della quota prevista tramite le seguenti coordinate bancarie:

 

Bonifico Bancario

Intestazione: Comune d Valledolmo - Tesoreria Comunale IBAN: IT28G0200843700000300003758 Banca: Unicredit Causale: Progetto adotta una piantina di Pomodoro Siccagno

 

Copia del Patto con l'adottante debitamente compilato e sottoscritto dovrà essere inviato, assieme alla copia del bonifico effettuato, all'indirizzo email attivita.produttive@comune.valledolmo.pa.it

 

L'adottante riceverà per email l'attestazione della porzione di terreno coltivato a pomodoro siccagno biologico adottato con indicazione dei riferimenti mappali dello stesso.

 

Modello Patto di adozione

 

Cerca

COMUNE DI VALLEDOLMO - VIA CHIAVETTA - C.F. 87001710828 - P.I. 02670280821 - TEL. 0921-544300 - FAX- 0921-544340 - 543464